Villaggio Educativo

 

Il Villaggio Educativo Don Musso di Tainso, Ghana, è stato creato per accogliere i bambini del luogo e dare loro una buona educazione, offrendo così la possibilità di un futuro migliore


Origini

Nel 1999, durante uno dei suoi viaggi in Africa, mentre visitava la provincia di Brong-Ahafo, in Ghana, accompagnato dal capo villaggio di Tainso e dal salesiano Don Italo Spagnolo, Don Musso ebbe modo di constatare che gli abitanti del luogo vivevano nell'arretratezza e nella povertà assoluta, senza alcuna prospettiva di un miglioramento delle condizioni di vita, principalmente per la mancanza di un'istruzione adeguata. Nacque così il desiderio di offrire una possibilità alla popolazione di Tainso e dei villaggi circostanti di costruire un futuro migliore, insegnando loro come mettere a frutto le risorse locali, attraverso ambiziosi ed innovativi progetti educativi e di promozione umana, così da poter vivere meglio nella loro terra d'origine, senza doversi trovare nella difficile condizione di emigrare.

Realizzazione

Originariamente, a Tainso, le attività educative si svolgevano in una piccola struttura fatiscente, che ospitava circa un centinaio di bambini. Il livello di istruzione era limitato. E' stato quindi necessario costruire da zero un villaggio e dotarlo di tutte le strutture utili allo svolgimento delle attività didattiche e ad accogliere insegnanti e studenti, che da li a poco sarebbero sensibilmente aumentati. In 7 anni, il villaggio è stato completato e reso autonomo sul piano sanitario, energetico e dell'approvvigionamento idrico.

Fabbricati

Scuola materna
Scuola elementare
Scuola media
Sala polivalente
Ospedale
Alloggi insegnanti
Alloggi personale medico

Servizi

Pozzo di acqua potabile
Generatore fotovoltaico di energia elettrica
Servizio internet
Orto comunitario
Guardiania
Servizi igienici
Recinzione


 

Organizzazione e Gestione

Il villaggio è gestito da un Direttore Generale, Daniel Adama, con il supporto di oltre 30 insegnanti, che collaborano per raggiungere i seguenti obiettivi:

sradicare l'analfabetismo
fornire un'istruzione di base, secondo le indicazioni ministeriali del Ghana
fornire gli strumenti per operare concretamente nella realtà economica locale
educare all'igiene personale
empowerment femminile